“Ehi Amore… Credo di aver ingoiato il tuo chewingum” in scena a Roma Al teatro Euclide la commedia scritta e diretta da Vito Boffoli.

0

Roma- Domenica 17 febbraio 2019 alle ore 17.00 al teatro Euclide di Roma, ho avuto il piacere di assistere alla commedia “EHI AMORE … CREDO DI AVER INGOIATO IL TUO CHEWINGUM” della compagnia Colpo di Scena scritta e diretta da Vito Boffoli, con scene e luci affidate a Vittorio Fedeli e coreografie di Pina Perla.
Trama
La passione per la musica conduce l’inquieta e spavalda aspirante cantautrice Denise (Ilaria Serantoni) alle prese con una serie di incontri con personaggi apparentemente inconciliabili. Ecco il timido e fragile Marcello (Gianluca Cecconello) con i suoi esilaranti fallimenti sentimentali; il cinico e arrogante Gianni Corbucci (Alessandro Miele), forte della sua posizione sociale ed economica; l’affascinante e sensuale Daria (Francesca Brunetti), sicura di realizzare i suoi progetti grazie al suo avvocato Max Scotti (Paolo Maniscalco), uomo temerario e saccente. E le vicende si intrecciano fra loro creando divertenti contraddizioni e ironici ingarbugliamenti, tra note musicali, aspirazioni, delusioni, in una sorprendente e attuale commedia di oggi.
Opinione
Quando si apre il sipario, viene svelato subito un allestimento completo e ben curato dalla coreografa Pina Perla che però rimarrà invariato per tutta la durata della commedia. Commedia a tratti divertente soprattutto per il groviglio di situazioni che riesce a coinvolgere il pubblico. Buona la scelta di intervallare al parlato alcune scene da Musical come ad esempio la canzone “Dancing Queen” degli Abba. Non entusiasmano però le interpretazioni canore degli attori che, malgrado la bella voce, si sono rivelati non professionisti del musical ma hanno almeno il merito di donare un po’ di brio e di movimento alla commedia. Scelta opinabile per quanto riguarda il titolo dell’opera che deve il suo nome unicamente ad una battuta detta nel finale e che sembra essere messa lì solo per dare un pizzico di curiosità al tutto. Menzione positiva all’affascinante attrice Ilaria Serantoni (Denise) che ha movimentato l’intera rappresentazione scenica. Nota di merito alla bellissima location del Teatro Euclide, ristrutturato e inaugurato nel 1990 e che grazie alla progettazione dell’architetto Damiano Adelfio e dell’inventiva del direttore artistico Vito Boffoli, è stato trasformato in uno spazio capace di offrire una nutrita programmazione teatrale, cui si uniscono tra i vari ambienti al suo interno, mostre, concerti e conferenze. Per scoprire news e vedere gli spettacoli in programma, vi invito a visitare il sito www.teatroeuclide.it. Si ringrazia la dottoressa Gaila Pablico dell’ufficio stampa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here