Un Calabrese a Roma: debutta il nuovo “one man show” di Gennaro Calabrese Dal 20 al 24 febbraio il Teatro Tirso de Molina ospita lo spettacolo per la regia di Antonello Costa e la collaborazione autoriale di Gianluca Irti.

0

Roma – Mercoledì 20 febbraio 2019 alle ore 21:00 al teatro Tirso de Molina, ho avuto il piacere di assistere al nuovo one man show di Gennaro Calabrese con la regia di Antonello Costa, la collaborazione ai testi di Gianluca Irti, il coordinamento audio/video di Francesca Esposito e la parte audio curata da Alen Palomba.
Trama
Un Calabrese a Roma è uno spettacolo fresco divertente leggero che non smette mai di coinvolgere il pubblico presente. Nel divertentissimo viaggio nella capitale Gennaro ci racconterà della difficile decisione di lasciare la propria terra per andare a vivere nella grande metropoli in cerca di successo e di notorietà. Durante le varie fasi del racconto, Calabrese recita, canta e trova nell’imitazione la sua naturale attitudine artistica, incontrando illustri personaggi, dal mondo dello sport alla musica, dalla politica alla televisione. In scena caratteristiche e tratti tipici del popolo dei calabresi, da sempre emigranti: ‘ci sono calabresi in America, in Australia, e addirittura in Sud Africa… a Città del Capo, famosa per il suo amaro calabrese… ma la città preferita dove trasferirsi è proprio Roma: la città più Calabrese del Mondo, ed infatti il capoluogo del Lazio non è Roma ma bensì Catanzaro’. L’artista fa da subito trasparire il suo amore per la capitale ma senza dimenticare le sue radici e soprattutto i suoi parenti, che a qualunque ora del giorno o della notte, non mancheranno mai di far sentire la propria presenza attraverso delle divertentissime videochiamate.
Opinione
E’ la prima volta che vedo uno spettacolo di Gennaro Calabrese è devo dire che in questo suo “one man show” si è confermato un grande attore, showman, comico ed imitatore. Nel corso della serata ha imitato e interpretato a suo modo più di 90 personaggi provocando tantissima ilarità tra i presenti. Battute mai scontate, cosa difficile in uno spettacolo da solista e della durata di quasi 2 ore, e grandissime interpretazioni come quella di Venditti, Caparezza, il Santo Padre e soprattutto Maurizio Costanzo. Scelta giusta quella di intervallare simpatiche immagini di meme-animali tra uno sketch e l’altro e davvero ben riuscita l’idea di simpatiche videochiamate con i suoi parenti calabresi. Se avete voglia di trascorrere una piacevole serata in allegria e spensieratezza, vi consiglio di vedere questo spettacolo in scena fino al 24 febbraio 2019. Per info e prenotazioni potete chiamare il numero 068411827 o recarvi sul sito www.teatrotirsodemolina.it. Si ringrazia la dottoressa Chiara Crupi dell’ufficio stampa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here