Nel giorno del compleanno del Sic verrà inaugurata la Casa Marco Simoncelli La struttura creata dalla Fondazione Simoncelli è destinata alle famiglie con persone affette da gravi disabilità

0
FILE - In this Sept. 2, 2011 file photo, Italy's Marco Simoncelli smiles at the pit during a first free practice session of the San Marino MotoGP grand prix at the Misano circuit, in Misano Adriatico, Italy. Italian rider Simoncelli died after an accident at the Malaysian MotoGP, organizers say. (AP Photo/Antonio Calanni, File)

Il sogno della famiglia Simoncelli di aiutare i ragazzi con gravi disabilità, con un centro a loro dedicato in cui possano trovare tutto ciò di cui hanno bisogno finalmente è divenuto realtà. Domenica 20 gennaio, in occasione del 32esimo compleanno del Sic, a Sant’Andrea in Besanigo, nel riminese è stata inaugurata ufficialmente “Casa Marco Simoncelli”. Un centro diurno nato dal progetto “Dopo di Noi”, destinato a famiglie che annoverano persone con gravi disabilità. Il centro sarà gestito dalla comunità di Monte Tauro di Coriano, a cui il campione della classe 250 si era affezionato. Un sogno che si realizza ottenuto grazie a quanto ricavato negli ultimi anni dalla Fondazione Marco Simoncelli 58. La Casa Marco Simoncelli è il fiore all’occhiello della Fondazione, creata dalla famiglia per aiutare le persone che ne hanno più bisogno cercando (prendendo in prestito le parole di Paolo Beltramo) “di farlo come l’avrebbe fatto Marco, come lo faceva lui. Senza dircelo, col cuore e l’anima puliti, puntando al risultato, lottando, provandoci, riuscendoci.” E così nel giorno a lui dedicato è il Sic a farci un regalo. “Un guerriero dolce, buono, che continua a correre su una pista diversa: quella della solidarietà, dell’uomo che aiuta l’uomo, lottando contro le ingiustizie della vita e del destino, cercando di trasformare quell’ingiustizia della vita e del destino in una vittoria importante per qualcuno che forse non saprà mai di aver vinto insieme al Sic, grazie al Sic.” Un campione nello sport e nella vita che è entrato ed è rimasto nel cuore di tutti gli italiani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here