Pagati per non far nulla: ecco l’università che offre borse di studio agli studenti più pigri E' singolare l'iniziativa lanciata dall'università delle Belle Arti di Amburgo: 1.600 euro agli studenti più pigri. Scopri come candidarti.

0

E’ singolare l’iniziativa lanciata dall’università delle Belle Arti di Amburgo. L’Ateneo ha messo ha disposizione tre borse di studio da 1.600 euro l’una per non fare niente, per oziare. L’idea alla base del progetto è nata per indagare la contraddizione di una società che promuove la sostenibilità e allo stesso tempo valorizza il successo, ha spiegato l’architetto e mente dell’iniziativa Friedrich Von Borries al quotidiano britannico The Guardian: “Non è uno scherzo, ma un esperimento con intenzioni serie: come puoi trasformare una società che è strutturata intorno a risultati e alla realizzazione di sé?” I candidati sono liberi di scegliere la durata della loro inattività. La borsa di studio verrà rilasciata al momento della consegna di un “rapporto sull’esperienza” a metà gennaio 2021. Per presentare le candidature c’è tempo fino al 15 settembre. Gli studenti che intendono prendere parte alla bizzarra iniziativa dovranno rispondere a quattro domande: cosa non vuoi fare?; per quanto tempo non vuoi farlo?; perché è importante non fare questa cosa in particolare?; perché sei la persona giusta per non farlo?. Una volta selezionati, gli studenti dovranno dimostrare di essere in grado di non fare nulla per un tempo non stabilito precedentemente ma senza che il proprio benessere (sonno, cibo, acqua, igiene) ne risenta. Tutte le candidature convoglieranno poi in una mostra che sarà strutturata intorno alla domanda: “Cosa posso evitare per far sì che la mia vita abbia meno conseguenze negative sulla vita degli altri?”. E voi cosa ne pensate di questo esperimento? Come sempre fatecelo sapere lasciando un commento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here