“T’insegno a lasciarmi”: uno spot sociale contro la violenza di genere Viviana Bazzani, ex-agente della scorta del compianto giudice Giovanni Falcone, ci mostra attraverso un cortometraggio che essere felici è un diritto a cui nessuno deve rinunciare.

0

TORINO – Uno spot sociale contro ogni tipo di violenza di genere diretto da una donna coraggiosa, Viviana Bazzani, ex-agente della scorta del giudice Giovanni Falcone, prima donna a ricoprire un ruolo prettamente maschile nella storia della Polizia di Stato italiana, girato interamente a Torino presso NST Photo Studi di Nanni Sibona Tacco con la regia del promettente Alessio Mangiuz. “T’insegno a lasciarmi…” è la frase regina dello spot che vede tra i suoi protagonisti Sylvie Lubamba (musa ispiratrice di Piero Chiambretti) scelta non casuale come ci spiega la stessa Bazzani: “ Ho voluto al mio fianco Sylvie Lubamba perché è una delle poche persone a conoscere realmente il dolore e la sofferenza di tutte quelle donne rinchiuse in carcere per essersi difese da maltrattamenti e violenze. Il suo vissuto e la sua toccante esperienza sono state per me un contributo davvero prezioso ”. La stessa Lubamba dichiara di non aver esitato un istante nello sposare questo progetto, in forma completamente gratuita, a sostegno e difesa di tutte le persone vittime di violenza. Ad affiancare la showgirl ed ex concorrente del reality show La Talpa, il modello e noto testimonial di pubblicità Brando Bertrand ed il reporter e speaker radiofonico newyorkese Cesare Deserto. Il cortometraggio vuole sottolineare tramite i visi di cinque coppie, di etnia e generazione diversa, che tutti dobbiamo essere capaci di comprendere che i sentimenti hanno un inizio e, talvolta una fine, e che stare insieme significa rispettarsi ed essere felici e se non lo si è più, è giusto lasciarsi. Con l’inserimento nel video dei coniugi over 70, la Bazzani (già vincitrice di premi internazionali per i suoi tre cortometraggi), vuole mettere in luce una realtà che ben pochi conoscono: sono molte le donne/nonne maltrattate dai rispettivi mariti che non hanno il coraggio di denunciare per via dell’età e del timore di finire gli ultimi giorni della loro vita lontane dalla propria casa e dai propri affetti. Il messaggio principale dello spot a cui tutta la redazione di ItalianMadHouse da SEMPRE si fa portavoce è chiaro e inequivocabile: nessuna Persona può accettare qualsiasi tipo di violenza né vivere con la speranza che le cose cambino. C’è solo una cosa da fare: DENUNCIARE! Vi ricordo che per qualsiasi segnalazione, anche in forma completamente anonima, potete contattare la nostra redazione. Di seguito vi mostriamo in esclusiva lo spot che sarà divulgato a livello nazionale ed internazionale il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Mi raccomando condividete e continuate a seguirci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here