Times Square New York-la piazza che non dorme mai Sono 161 i megawatts di energia elettrica usati per illuminare i tanti cartelloni pubblicitari. Lo stesso quantitativo darebbe luce per un anno intero a 161.000 abitazioni di grandezza media ed è il doppio dell’energia richiesta per illuminare tutti i casinò di Las Vegas.

0

Tutti voi miei cari amici siete a conoscenza del rapporto lavorativo ma anche del mio grande amore e passione nei confronti dell’America. Ogni anno mi reco negli States per presentare degli eventi e per recarmi nella sede di Radio ICN New York di cui sono inviato su Roma. Tanti di voi sono affascinati e amano la città di New York ma purtroppo non tutti hanno la possibilità di poterla visitare ed è per questo che in uno dei miei tanti viaggi ho deciso di creare un reportage sulle tantissime attrazioni da poter ammirare. Non solo, ho anche pensato fosse utile darvi alcuni consigli nel caso decidiate di coronare il vostro sogno e di visitare la grande mela come ad esempio: quali documenti occorrono, dove conviene alloggiare, come raggiungere il centro della città dall’aeroporto e tanto altro. All’epoca lavoravo per Radio Fregene e feci due puntate sul mio viaggio negli U.S.A. Nella prima puntata affrontai il tema su quali documenti occorressero per andare in America, e feci un reportage sulle seguenti attrazioni: 1) Ponte di Brooklyn; 2) Wall Street; 3) Chinatown&Little Italy; 4) Skyline New York; 5) Palazzo delle M&M’s; 6) One World Trade Center; 7) Times Square; Per vedere la puntata completa cliccate qui. Nella seconda puntata invece, mi divertii proponendo delle interviste pazze, luoghi dove mangiare, e feci un reportage sulle seguenti attrazioni: 1) Flatiron Building; 2) Empire State Building; 3) Cattedrale di San Patrizio; 4) Quanto costa un hot-dog a NY; 5) Il vero ristorante Luigi’s a New York; 6) Rockefeller Center; 7) Central Park&John Lennon; 8) Il successo non mi ha cambiato; 9) Festeggiamenti per il Columbus Day; 10) Statua della Libertà ed Ellis Island; 11) dove vi erano le Torri Gemelle 11 settembre 2001 per non dimenticare. Per vedere la puntata completa cliccate qui. Il tempo purtroppo ahimè, è tiranno e capisco che non tutti possano avere la possibilità di vedere quasi un’ora di trasmissione ragion per cui, ho deciso di dividere in singoli video le varie attrazioni del mio reportage. Per vedere le singole attrazioni basta recarvi su YouTube e scrivere Nome Attrazione-Italianmadhouse. Esempio: Ponte di Brooklin-ItalianMadHouse oppure cliccate sul nome delle singole attrazioni alla fine dell’articolo. Questa volta parliamo di Times Square, uno dei maggiori incroci di New York, all’intersezione tra i sette palazzi e la stazione dell’omonima città. Si estende dalla West 42nd Street alla West 47th Street. Times Square è formata dagli isolati compresi tra la Sixth Avenue e la Eighth Avenue e tra la West 40th Street e la West 53rd Street formando la parte più a ovest dell’area commerciale di Midtown Manhattan. Pur essendo più piccola della Piazza Rossa a Mosca, della Puerta del Sol a Madrid, degli Champs-Élysées a Parigi, di Trafalgar Square a Londra o di Piazza Tienanmen a Pechino, Times Square ha tuttavia raggiunto lo status di icona paesaggistica ed è divenuta un simbolo della sua città. Times Square è nota soprattutto per i grandi e numerosi cartelloni pubblicitari animati e digitali che consumano abbastanza energia per alimentare circa 161000 abitazioni negli Stati Uniti e il doppio dell’energia necessaria per alimentare tutti i casinò di Las Vegas. Nella piazza di Times Square il 14 agosto 1945 il fotografo statunitense Alfred Eisenstaedt immortala la foto simbolo della fine della 2ª Guerra mondiale: un marinaio che bacia un’infermiera per festeggiare la vittoria USA sul Giappone (V-J Day). Il quartiere di Times Square, specialmente il suo incrocio più trafficato, è comparso innumerevoli volte nella letteratura, in televisione e nei film. La destinazione attira circa 50 milioni di visitatori all’anno. Circa 300000 persone attraversano quotidianamente Times Square, molti dei quali turisti, mentre oltre 460000 pedoni attraversano Times Square nei giorni più affollati. Se avete domande o curiosità, basta semplicemente scrivere un commento e vi risponderò quanto prima. Se il video vi è piaciuto condividetelo con i vostri amici e mi raccomando, iscrivetevi al canale.

Di questa bellissima esperienza ho realizzato altri reportage. Per vederli, basta semplicemente cliccare sulla singola attrazione:

Ponte di Brooklyn;

11 settembre 2001-Quando il mondo cambiò per sempre;

Skyline New York;

Chinatown&Little Italy;

Palazzo delle M&M’s;

Flatiron Building;

Empire State Building;

Cattedrale di San Patrizio;

Quanto costa un hot-dog a NY;

Il vero ristorante Luigi’s a New York;

Rockefeller Center;

Central Park&John Lennon;

Il successo non mi ha cambiato;

Festeggiamenti per il Columbus Day;

Statua della Libertà ed Ellis Island;

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here