Chinatown & Little Italy Alla scoperta di ciò che è rimasto dei due quartieri simbolo di New York

0

Tutti voi miei cari amici siete a conoscenza del rapporto lavorativo ma anche del mio grande amore e passione nei confronti dell’America. Ogni anno mi reco negli States per presentare degli eventi e per recarmi nella sede di Radio ICN New York di cui sono inviato su Roma. Tanti di voi sono affascinati e amano la città di New York ma purtroppo non tutti hanno la possibilità di poterla visitare ed è per questo che in uno dei miei tanti viaggi ho deciso di creare un reportage sulle tantissime attrazioni da poter ammirare. Non solo, ho anche pensato fosse utile darvi alcuni consigli nel caso decidiate di coronare il vostro sogno e di visitare la grande mela come ad esempio: quali documenti occorrono, dove conviene alloggiare, come raggiungere il centro della città dall’aeroporto e tanto altro. All’epoca lavoravo per Radio Fregene e feci due puntate sul mio viaggio negli U.S.A. Nella prima puntata affrontai il tema su quali documenti occorressero per andare in America, e feci un reportage sulle seguenti attrazioni: 1) Ponte di Brooklyn; 2) Wall Street; 3) Chinatown&Little Italy; 4) Skyline New York; 5) Palazzo delle M&M’s; 6) One World Trade Center; 7) Times Square; Per vedere la puntata completa cliccate qui. Nella seconda puntata invece, mi divertii proponendo delle interviste pazze, luoghi dove mangiare, e feci un reportage sulle seguenti attrazioni: 1) Flatiron Building; 2) Empire State Building; 3) Cattedrale di San Patrizio; 4) Quanto costa un hot-dog a NY; 5) Il vero ristorante Luigi’s a New York; 6) Rockefeller Center; 7) Central Park&John Lennon; 8) Il successo non mi ha cambiato; 9) Festeggiamenti per il Columbus Day; 10) Statua della Libertà ed Ellis Island; 11) dove vi erano le Torri Gemelle 11 settembre 2001 per non dimenticare. Per vedere la puntata completa cliccate qui. Il tempo purtroppo ahimè, è tiranno e capisco che non tutti possano avere la possibilità di vedere quasi un’ora di trasmissione ragion per cui, ho deciso di dividere in singoli video le varie attrazioni del mio reportage. Per vedere le singole attrazioni basta recarvi su YouTube e scrivere Nome Attrazione-Italianmadhouse. Esempio: Ponte di Brooklin-ItalianMadHouse oppure cliccate sul nome delle singole attrazioni alla fine dell’articolo. Questa volta parliamo di Chinatown e Little Italy. Chinatown è un quartiere della città statunitense di New York City, enclave etnico abitato da immigrati cinesi. La Chinatown newyorkese, che si trova nel borough di Manhattan, è riuscita a sottrarre spazio a Little Italy, il vecchio quartiere di immigrati italiani, con il quale Chinatown confina a nord. Secondo alcune stime il quartiere sarebbe abitato da circa 100.000 persone, ma secondo il censimento è difficile dare una stima esatta per via dell’alto numero di illegali e perché molti hanno difficoltà con la lingua inglese. Little Italy (it. Piccola Italia) è un famoso quartiere con popolazione di origine italiana di New York negli Stati Uniti, situato nella Lower Manhattan, la parte meridionale del distretto (borough) di Manhattan. Un tempo popolata da molti italoamericani (i napoletani si stabilirono principalmente in Mulberry Street, i siciliani in Elizabeth Street e i calabresi e i pugliesi in Mott Street), dalla metà del XX secolo essi hanno iniziato a trasferirsi in altri quartieri cittadini più periferici e da allora l’estensione di Little Italy è andata sempre più riducendosi. Little Italy confina a sud con un altro famoso quartiere di immigrati, Chinatown. Il quartiere cinese ha ormai assorbito buona parte di quella che una volta era Little Italy. Allo stesso modo a nord, in prossimità di Houston Street, l’area una volta occupata da Little Italy ha perso il suo aspetto tipicamente italiano. La parte circostante Mulberry Street, lungo la quale si allineano i negozi italiani (in particolare i ristoranti), tra Broome Street e Canal Street, è quello che rimane della Little Italy di Manhattan. Pochi italiani risiedono ancora a Little Italy. Vi lascio alla visione del video, e vi ricordo che se avete domande o curiosità, basta semplicemente scrivere un commento e vi risponderò quanto prima. Se il video vi è piaciuto condividetelo con i vostri amici e mi raccomando, iscrivetevi al canale.

Di questa bellissima esperienza ho realizzato altri reportage. Per vederli, basta semplicemente cliccare sulla singola attrazione:

Ponte di Brooklyn;

11 settembre 2001-Quando il mondo cambiò per sempre;

Skyline New York;

Palazzo delle M&M’s;

One World Trade Center;

Times Square;

Flatiron Building;

Empire State Building;

Cattedrale di San Patrizio;

Quanto costa un hot-dog a NY;

Il vero ristorante Luigi’s a New York;

Rockefeller Center;

Central Park&John Lennon;

Il successo non mi ha cambiato;

Festeggiamenti per il Columbus Day;

Statua della Libertà ed Ellis Island;

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here