Fiumicino, ritorna finalmente l’Arcobaleno di Ale L’associazione dedicata al ricordo di Alessandro Ceccarelli ritorna con uno spettacolo di beneficenza.

Fiumicino – Dopo due anni di pandemia finalmente ritornano gli eventi organizzati dall’ Arcobaleno di Ale ASD, l’associazione sportiva dedicata ad Alessandro Ceccarelli, il ragazzo scomparso prematuramente all’età di 13 anni, a cui sono dedicate l’Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) L’Arcobaleno di Ale ed il parco tra via Giuseppe Moschini e via Vistola, gestito dall’associazione che in questa serata ha visto la presenza di oltre 1000 partecipanti. La dedica al parco è avvenuta nel 2015, e la famiglia ha voluto fondare anche l’associazione, con lo scopo di permettere a chiunque volesse di potersi allenare nell’area di 6.000 metri quadrati a titolo gratuito.

Mamma Imma e Papà Marco

Abbiamo deciso di fondare questa associazione per permettere a tutti i bambini, soprattutto quelli che vivono in condizioni disagiate, di poter fare attività fisica con istruttori qualificati. Tante sono le nostre attività, yoga, ginnastica funzionale, balli di gruppo, calcio, insomma tutto ciò che si può fare all’aria aperta” ci racconta Immacolata Mugnano per tutti Mamma Imma. “Inoltre, siamo accreditati con l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma dove tutte le settimane, con dei volontari, andiamo a fare attività ludico ricreative e cerchiamo durante l’anno di organizzare eventi per farci conoscere e coinvolgere ancora di più le persone in questo progetto. Aiutare i più deboli e chi è in difficoltà significa onorare la memoria di nostro figlio Alessandro e fare in modo che il suo ricordo duri per sempre” conclude emozionata Mamma Imma. Tante sono le iniziative solidali, dalla raccolta di generi alimentari, vestiti, alimenti e il tutto avviene totalmente grazie alle donazioni ed autofinanziamento. L’ Arcobaleno di Ale non è solo un’associazione in ricordo di un angelo scomparso, ma un barlume di speranza e solidarietà che abbraccia l’intera comunità di Fiumicino stretta intorno a Mamma Imma e Papà Marco, i veri artefici di questo miracolo. Se anche tu vuoi aiutare l’associazione e contribuire alla realizzazione dei loro progetti ed iniziative, visita la loro pagina Facebook “L’Arcobaleno di ALE ASD e profilo Instagram “larcobaleno.di.ale”. Si ringrazia Sofia Tadrous per l’invito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here