Bimbo di due anni legato e ucciso di botte in casa: Fermato il padre che era ricercato! Un bambino di due anni è stato trovato morto in casa a Milano. A chiamare i soccorsi è stato il padre, che però quando è arrivata la polizia non era in casa ed è stato fermato pochi istanti fa.

0

Milano – Un bambino di 2 anni è stato trovato senza vita all’interno di un appartamento in via Ricciarelli, periferia ovest di Milano. Secondo quanto appreso finora il corpo del bambino presentava evidenti segni di violenza, aveva inoltre i piedi legati e i paramedici hanno solo potuto constatare il decesso. La telefonata al 112 è arrivata pochi minuti dopo le 6: è stato lo stesso padre del bimbo a chiamare i soccorsi, riferendo che il loro figlio aveva dei problemi di natura respiratoria. Quando è arrivata la polizia l’uomo non era in casa e nell’abitazione, una casa popolare al piano terra, c’era soltanto la madre, una croata di 23 anni. Quest’ultima avrebbe dato la colpa della morte al marito e ora le indagini si stanno concentrando proprio sul padre, un 25enne italiano attualmente ricercato. Il bambino aveva i piedi legati e il suo corpicino presentava evidenti segni di violenza, come lividi e una ferita all’altezza della testa la cui natura deve però ancora essere chiarita. Sul pianerottolo, inoltre, c’erano tracce di sangue. Seguiranno aggiornamenti. Pochi minuti fa è stato fermato da parte degli agenti della Polizia di Stato il padre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here