E’ morto Claudio Coccoluto: il dj aveva 59 anni Il Dj italiano di fama internazionale, si è spento nella sua casa di Cassino per una grave malattia. A dare la notizia il figlio Gianmaria direttamente dal suo account Facebook.

0

Cassino – A 59 anni compiuti e dopo aver combattuto per circa un anno contro una grave malattia si è spento nella sua casa di Cassino, Claudio Coccoluto uno dei dj italiani più apprezzati a livello internazionale considerato anche il “Maestro della musica house”. Un’intera vita la sua passata dietro la consolle e coronata da grandi successi. Dopo aver lottato a lungo non ce l’ha fatta e all’alba del 2 marzo del 2021 alle ore 04.30 si è spento accanto alla moglie Paola e ai loro due figli: Gianmaria e Gaia. A dare la notizia è stato proprio il figlio Gianmaria direttamente dal suo account Facebook e dove ha così comunicato: “Il nostro amatissimo papà questa notte ci ha lasciati”.
Chi era Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto soprannominato nell’ambiente anche “Cocco” era nato in provincia di Latina, a Gaeta il 17 agosto del 1962 sotto il segno zodiacale del Leone. Al Corriere della Sera aveva dichiarato di essersi appassionato al giradischi proprio nel negozio di elettrodomestici di suo padre. La sua carriera artistica è iniziata alla fine degli anni settanta lavorando per Radio Andromeda, la prima emittente privata a Gaeta e da lì il resto è storia. E’ stato un pioniere negli anni ’80 e un innovatore negli anni ’90, con i suoi giradischi ha fatto ballare generazioni di romani. Il clubbing nella capitale è nato con lui e assieme ai suoi dj set, facendo da apripista per tanti altri artisti che come lui avrebbero calcato poi i palchi di mezza Europa. Dal Goa – che aveva fondato ormai 25 anni – al Brancaleone, fino alle notti di Capodanno di Amore. Coccoluto è stato uno dei dj e produttori musicali più apprezzati in Italia e all’estero negli anni’90 e si è esibito in numerosi ed importanti eventi internazionali. In tantissimi ricordano in queste ore le serate a ballare con la sua musica: se Coccoluto con la sua musica è stato la colonna sonora di feste esclusive e compleanni vip (da Fiorello a Francesco Totti), per lui far ballare tutti è sempre stata la priorità del suo lavoro. Ricordiamo che Coccoluto è stato il primo dj europeo a suonare al Sound Factory Bar di New York ed era una persona molto speciale, come spiega anche l’amico Linus su Instagram: ”In ogni mestiere ci sono quelli bravi, quelli molto bravi, e i fuoriclasse. Claudio era uno di questi. Felice di esserti stato amico, spero finalmente tu sia sereno”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here